Archivio

Archivio Settembre 2012

forca

30 Settembre 2012 Nessun commento

 

Questo brano tratto dalla Lettera di Giacomo, mi sembra molto attuale. Oggi stiamo pagando tutti l’ingordigia e la disonestà bestiale degli uomini che occupano posti di potere, politico, economico ed anche religioso.

Queste parole sono un monito e mi spiegano, una volta di più, perché fino alla metà del secolo scorso la Chiesa Cattolica teneva le masse lontano dalla Bibbia

 Giacomo - Capitolo 5

[1]E ora a voi, ricchi: piangete e gridate per le sciagure che vi sovrastano![2]Le vostre ricchezze sono imputridite, [3]le vostre vesti sono state divorate dalle tarme; il vostro oro e il vostro argento sono consumati dalla ruggine, la loro ruggine si leverà a testimonianza contro di voi e divorerà le vostre carni come un fuoco. Avete accumulato tesori per gli ultimi giorni! [4]Ecco, il salario da voi defraudato ai lavoratori che hanno mietuto le vostre terre grida; e le proteste dei mietitori sono giunte alle orecchie del Signore degli eserciti. [5]Avete gozzovigliato sulla terra e vi siete saziati di piaceri, vi siete ingrassati per il giorno della strage. [6]Avete condannato e ucciso il giusto ed egli non può opporre resistenza.

Categorie:On the road Tag:

chiedo asilo in Uruguay

19 Settembre 2012 Nessun commento

Da Wikipedia:

José Alberto “Pepe” Mujica Cordano (Montevideo, 20 maggio 1935) è un politico uruguaiano, conosciuto pubblicamente come Pepe Mujica, Senatore della Repubblica e Presidente. Il suo mandato è iniziato il 1º marzo 2010.

Con un passato da guerrigliero ai tempi della dittatura, è stato eletto come deputato, senatore ed infine tra il 2005 ed il 2008 ha ricoperto la carica di ministro “de Ganadería, Agricultura y Pesca”. È stato il leader della corrente del Movimento di Partecipazione Popolare, settore maggioritario del Frente Amplio fino alle sue dimissioni avvenute il 24 maggio 2009. Il 30 novembre2009 ha vinto le elezioni presidenziali, battendo al ballottaggio Luis Alberto Lacalle.

Dal 2005 è sposato con la senatrice leader storico del MPP Lucia Topolansky a seguito di una lunga convivenza.”

Scrive di lui Roberto Pellegrino (1):

“Non ha la scorta né un conto in banca, e per il fisco uruguaiano è un “nullatenente”. José Alberto Mujica Cordano è da due anni il presidente dell’Uruguay. Dei 250mila pesos (circa 10 mila euro) del suo stipendio da Capo di Stato, Mujica trattiene per sé soltanto 800 euro, e devolve il resto al Fondo Raúl Sendic, un’istituzione che aiuta lo sviluppo delle zone più povere del Paese. Dice: «questi soldi, anche se sono pochi, mi devono bastare perché la maggior parte degli uruguaiani vive con molto meno»”

(1) http://www.linkiesta.it/presidente-uruguay-guadagna-800-euro-al-mese#ixzz26vrYTTsK

Voglio lui alle primarie o, almeno, qualcuno come lui, altrimenti chiedo asilo politico in Uruguay!

Categorie:On the road Tag: