Archivio

Archivio Febbraio 2006

Alle volte mi chiedo se esisti, pallido fluire di vita

13 Febbraio 2006 Commenti chiusi


Lassù, al passo, l’ultima neve si scioglie sotto la marea dell’irresistibile armata.
Titiro è intento a modulare il flauto e il suo sguardo si perde nel cielo che tende al tramonto, dove il buio libera la luce dell’infinito.
Titiro non fugge né teme chi è chiamato nemico. A notte si addormenterà sotto le stelle chiedendo a loro notizie dell’universo.
Lui sa che l’armata vincitrice ha una direzione, ma non un senso. Nessun significato ha la storia, battito di ciglia del cosmo, se non quello del tempo. Ma il tempo, forse, non esiste.
Titiro è calmo e lento e, mentre osserva scorrere l’immensa armata, riporta alle labbra l’avena silvestre.
Titiro sa che le armate periscono travolte dal silenzio del nulla. Sa pure, e lo canta, che l’universo non ha inizio né fine, e forse neppure esso esiste.
Titiro porta la mano al petto: il sangue esce a fiotti.
Titiro sorride.

ancora dall’imbarcadero liberty

1 Febbraio 2006 Commenti chiusi


tentativi di apertura

Categorie:Senza categoria Tag: , , ,

dall’imbarcadero liberty

1 Febbraio 2006 Commenti chiusi


“sunt lacrimae rerum”

Categorie:Senza categoria Tag: , ,