Archivio

Archivio Aprile 2005

A Rocco

24 Aprile 2005 1 commento

Rocco, è passata la nottata, ora ti penso dove le praterie sono immense e i cavalli, liberi e fratelli, ti corrono incontro: è l’unico paradiso che so immaginare. Lì aspettami: ci sarà certamente la vasta ombra di un faggio sotto cui poter riposare e bere una buona birra. Ci racconteremo vecchie storie e non temeremo il tempo, perché il suo scorrere sarà infinito.
Ora, però, stammi al fianco sul tuo Bandito al passo.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Chinese box – (simpatia tra tastiere lontane che non si conoscono)

3 Aprile 2005 4 commenti


Era ciò che aveva tanto aspettato?
Fissò la piccola scatola di seta cinese davanti a sé.
Un’onda di tenue calore risalì il suo corpo e le pulsò nelle tempie. Arrossì leggermente, le mani ancora esitanti poggiate in grembo: sarebbe bastato un piccolo movimento per avere certezza o delusione.
Qualche punto fermo, forse, esisteva, ma non tra le sue dita, e nemmeno nel fluttuare del suo essere: tutto era fuori di lei, posato altrove, chissà dove.
Ma se le sue mani restavano ferme, come in attesa, con la mente incauta, invece, cominciò a viaggiare. Si trovò presto immersa nel passato, presa da una passione mai più provata.
Le ritornarono alla mente luoghi e profumi e rumori, persino una musica, un motivo che credeva dimenticato. La prima volta lo sentì per strada, correndo sotto la pioggia… Ma quanto tempo era passato?
Una delle sue mani, finalmente, si mosse: le dita, con leggera sapienza, sollevarono la fine tazza del tè.
“Più tardi, – si disse – l’aprirò più tardi”
mentre già sfiorava con le labbra la porcellana sottile.

Parole di Jorge Gaitan Duran

2 Aprile 2005 1 commento

“Tu no has conseguido nada, me dice el tiempo,
todo lo has perdido en tu lid imbécil
contra los dioses. Solo te quedan palabras.”

Categorie:Argomenti vari Tag: , , ,